SCARICARE IL PRESENTE CODICE

Contenuto

È evidente che essendo una delle principali aziende produttrici di dispositivi medici a livello nazionale operiamo in un settore altamente competitivo, nel quale gli operatori sanitari hanno grandi aspettative e avanzano ulteriori richieste nei nostri confronti.  Tali esigenze incidono su di voi, indipendentemente dalla posizione che ricoprite all’interno dell’organizzazione.  Ci troviamo tutti a cercare metodi creativi e innovativi per svolgere il nostro lavoro, sia che si tratti di evadere ordini più velocemente e con più precisione che mai, di produrre un maggior volume di prodotti con tolleranze e controlli di qualità ancora più severi o di alzarci ogni giorno più presto per ampliare le vendite.  Apprezzo l’impegno e colgo l’opportunità per ringraziarvi dei contributi che avete apportato finora e che apporterete in futuro al successo dell’Azienda.

Al contempo è necessario che ognuno di noi si renda conto che non è importante solo portare a termine il lavoro ma anche il modo in cui otteniamo i risultati. La reputazione di CONMED, nonché il successo dei singoli individui, prevede che portiamo a termine il nostro lavoro in modo opportuno.  Oggi più che mai fare la cosa giusta va ben oltre il rispetto delle leggi che disciplinano la nostra attività.  Significa adottare quotidianamente una condotta totalmente basata sull’integrità in tutte le nostre azioni.

Come vostro datore di lavoro, CONMED non è solo tenuto a dirvi di adottare sempre una condotta professionale ed etica sul lavoro.  In questo Codice di condotta aziendale ed etico abbiamo formalizzato quei valori che ci hanno reso l’Azienda che siamo oggi e che ci sosterranno in futuro.  Il presente manuale illustra i principi etici fondamentali che disciplinano il nostro lavoro e definiscono i compiti e gli obblighi di tutti i nostri dipendenti ai sensi di tali regolamenti.  Vi sollecito a leggerlo attentamente e a continuare la tradizione di duro lavoro e impegno all’integrità e alla professionalità che ci hanno resi l’Azienda che siamo oggi e che continueranno a dare forma al nostro futuro. 

A tutti i nostri stimati dipendenti, 


Un messaggio del CEO

Cordiali saluti,

 

 
Curt R. Hartman
Presidente e CEO

Il Codice di condotta aziendale e il Codice etico di CONMED si applicano a CONMED Corporation e a tutte le sue consociate, in tutto il mondo.  Tale Codice si applica a tutti i direttori, funzionari e dipendenti di CONMED: dal CEO, CFO, Controller e gli altri membri della direzione, ai supervisori della produzione, ai dipendenti retribuiti a ore e a ciascun addetto vendite.  

Il Codice non solo stabilisce le regole che ci siamo impegnati a rispettare, ma anche i principi e i valori fondamentali che costituiscono la base relativa alle modalità di gestione e al modo in cui prenderemo decisioni.  Il Codice viene ulteriormente spiegato e implementato attraverso le Politiche e i Programmi aziendali adottati dall’azienda di volta in volta.  

Le nostre attività quotidiane si conformeranno alle seguenti regole:

    Rispetteremo la legge.
    Agiremo in buona fede.
    Ci impegneremo a costruire fiducia, mostrare rispetto ed operare con integrità.
    Prenderemo in considerazione l’impatto delle nostre decisioni su tutti i soggetti interessati pertinenti e ci impegneremo        a raggiungere i giusti risultati.  
La reputazione e la redditività di CONMED dipendono dalla capacità di ciascun direttore, funzionario, dirigente, dipendente e rappresentante di comportarsi in modo etico.  Di conseguenza, sono tutti personalmente responsabili della conformità al presente Codice.


Panoramica


I. Standard di conformità


A. Qualità e sicurezza

I nostri prodotti vengono utilizzati ogni giorno in tutto il mondo per diagnosticare, trattare, gestire e alleviare le condizioni di salute al fine di consentire ai pazienti di vivere una vita più lunga e più sana.  Pertanto, i nostri prodotti devono essere progettati e fabbricati con la considerazione primaria della sicurezza e della salute dei nostri clienti e pazienti.  CONMED si impegna a mantenere un sistema di qualità che fornisca prodotti e servizi sicuri ed efficaci che soddisfino le esigenze e i requisiti dei nostri pazienti, clienti e soggetti interessati aziendali.  CONMED rispetterà tutti gli standard legali e normativi e tutti gli obblighi di ispezione, verifica e segnalazione necessari saranno completati in modo accurato, corretto e tempestivo.

I seguenti standard di condotta definiscono le nostre aspettative minime sul comportamento.  Poiché questi standard non possono prevedere i fatti di ogni particolare situazione, devono essere interpretati e applicati nell’ambito delle leggi e delle consuetudini relative alle giurisdizioni in cui operiamo.  Motivazioni quali “non è illegale” o “tutti lo fanno” non rappresentano scuse accettabili per violare tali standard di condotta.  L’Ufficio legale di CONMED ha l’incarico di applicare tali standard a situazioni specifiche nelle quali potrebbero insorgere perplessità e ha l’autorità di interpretare tali politiche in qualsivoglia situazione particolare.  Qualsivoglia domanda relativa all’interpretazione o all’applicazione di queste politiche dovrà essere inoltrata all’Ufficio legale di CONMED.

I dipendenti non devono mai accordarsi con alcun concorrente relativamente a:

  • I prezzi (compresi eventuali tariffe, costi, ribassi o altre pratiche o politiche relative ai prezzi) che addebiteranno per un prodotto o servizio.



  • I propri termini o condizioni di vendita. 



  • I territori in cui ciascuna azienda venderà i propri prodotti. 



  • I clienti ai quali ciascuna azienda venderà i propri prodotti. 



  • Se vendere o meno a un particolare cliente.


B. Lealtà dei rapporti commerciali

Abbiamo un passato di successo, basato su una concorrenza commerciale equa e onesta.  Non perseguiamo vantaggi competitivi attraverso prassi commerciali illegali o immorali.  Ciascun dipendente, funzionario e direttore si deve impegnare ad intrattenere rapporti commerciali equi con i fornitori, venditori, concorrenti e dipendenti dell’Azienda.  Nessun dipendente, funzionario o direttore deve ottenere vantaggi sleali da nessuno attraverso manipolazioni, dissimulazioni, abuso di informazioni privilegiate, travisamento di fatti concreti o altre pratiche commerciali sleali.  Qualora aveste domande relative a una condotta che intendete perseguire, contattate l’Ufficio Legale.

CONMED rispetterà le leggi antitrust (indicate anche come leggi sulla concorrenza) di ogni giurisdizione nella quale operiamo. Non intraprenderemo fissazione illegale dei prezzi; ripartizione del mercato o dei clienti o manipolazione di offerte.

Non offriremo né pagheremo tangenti.  I doni aziendali consueti e ragionevoli in frequenza e valore sono generalmente consentiti, tuttavia, un dono non è mai consentito laddove previsto in cambio di un trattamento favorevole o qualora proibito dalle politiche del destinatario o del suo datore di lavoro.  Tutti i pagamenti o altri trasferimenti di valore a medici e altri Operatori sanitari saranno conformi a tutte le leggi e normative e in conformità alla “Politica sugli accordi di consulenza e altri accordi con gli operatori e gli istituti sanitari” di CONMED.

Pagamenti impropri o tangenti sono vietati laddove il loro scopo sia quello di influenzare qualsivoglia atto o decisione di un Funzionario estero. I Funzionari esteri non solo includono leader e dipendenti eletti delle agenzie governative, ma possono anche includere attività e dipendenti di aziende di proprietà di governi o agenzie esteri (ad es. ospedali pubblici e medici negli ospedali pubblici).  Prima di offrire o effettuare QUALSIVOGLIA pagamento a un Funzionario estero, dovete consultare l’Ufficio Legale. 

 

Codice di condotta aziendale ed etico

Poiché CONMED è un’azienda pubblica, è tenuta a garantire che nei relativi bilanci e relazioni finanziari siano registrate in modo corretto e accurato le finanze aziendali. La falsificazione di documenti e registri mette a repentaglio la nostra capacità di adempiere a tale obbligo. Pertanto:

  • Le fatture devono sempre risultare accurate e complete e devono riflettere il prezzo effettivo addebitato per i prodotti e i servizi aziendali. 


  • I dipendenti non devono mai creare o mantenere fondi, beni, obblighi o passività non registrati per alcuno scopo. 


  • Le note spese e le fatture inviate per il rimborso e il pagamento devono sempre riflettere la vera natura, lo scopo e l’importo degli articoli elencati nel rapporto o nella fattura. 


  • I pagamenti aziendali di qualsivoglia tipologia possono essere effettuati solo dopo che l’appropriata documentazione sia stata inviata e approvata da un individuo autorizzato.


C. Accuratezza della documentazione

Tutti i beni, passività, entrate, spese e transazioni aziendali devono essere riportati in modo completo e accurato sui libri e registri contabili di CONMED, in conformità con le leggi applicabili, i principi contabili accettati e le politiche finanziarie di CONMED.  Non sarà stabilito o mantenuto alcun conto fuori bilancio o di natura segreta per qualsivoglia scopo.

La falsificazione di registri o documenti comporterà azioni disciplinari per i dipendenti e potrebbe comportare sanzioni civili e penali per l’Azienda e i singoli violatori.


D. Pari opportunità d’impiego

CONMED fornirà pari opportunità di impiego a tutti i dipendenti e ai candidati indipendentemente da razza, colore, religione, sesso, origine nazionale, età, invalidità o genetica in conformità a tutte le leggi federali, statali e locali in cui opera.  CONMED vieta espressamente qualsivoglia forma di molestia basata su razza, colore, religione, sesso, orientamento sessuale, identità o espressione di genere, origine nazionale, età, informazioni genetiche, invalidità o stato di reduce.


E. Conflitti d’interesse

Un “conflitto d’interesse” si verifica quando l’interesse privato di un singolo è incoerente, in contrasto o interferisce, effettivamente o in apparenza, con gli interessi dell’Azienda.  Nell’ambito della politica aziendale, i conflitti d’interesse sono vietati a meno che siano stati approvati dall’Azienda.  In particolare, un dipendente, funzionario o direttore non deve mai utilizzare o tentare di utilizzare la propria posizione presso l’Azienda al fine di ottenere vantaggi personali impropri per sé o per la sua famiglia, per la

 sua famiglia o per qualsivoglia altra persona.  

Qualsivoglia dipendente, funzionario o direttore a conoscenza di un conflitto d’interesse o di un beneficio personale inopportuno o che altrimenti teme l’insorgere di un possibile conflitto, è tenuto a discuterne tempestivamente con l’Ufficio legale di CONMED.

Cos’è un conflitto d’interesse? I conflitti di interesse assumono molte forme, ma alcuni dei più comuni includono:

  • Un interesse di proprietà in qualsivoglia Azienda che sia in concorrenza con attività o operazioni di CONMED (diverse da quantità nominali di società quotate in borsa). 

  • Accettazione o ricezione di doni o intrattenimenti da fornitori o clienti.
  • Operare in qualità di funzionario, direttore, dipendente o consulente per conto di una società diversa da CONMED. 

  • Avere una relazione familiare o sentimentale con un subordinato, un fornitore o un cliente.


F. Opportunità aziendali

I dipendenti, funzionari e direttori hanno il dovere professionale di perseguire gli interessi commerciali dell’Azienda, laddove si presentino opportunità.  Ai dipendenti, funzionari e direttori è vietato perseguire un’opportunità commerciale sostanziale (o indirizzare a terzi) scoperta attraverso l’utilizzo di proprietà, informazioni o posizioni aziendali, a meno che l’Azienda abbia già ricevuto e declinato in modo definitivo tale opportunità.  Più in generale, ai dipendenti, funzionari e direttori è vietato l’utilizzo di proprietà, informazioni o posizioni aziendali per ottenere vantaggi personali inopportuni, nonché mettersi in concorrenza con l’Azienda.

A volte è difficile tracciare il confine tra gli interessi personali e quelli aziendali e a volte, determinate attività presentano sia vantaggi personali sia per l’Azienda.  L’unica condotta prudente che i nostri dipendenti, funzionari e direttori possono adottare è assicurarsi che qualsiasi utilizzo di proprietà o servizi aziendali non destinati ad esclusivo vantaggio dell’Azienda sia approvato preventivamente dall’Ufficio legale di CONMED.


G. Tutela e utilizzo corretto dei beni aziendali

Tutti i dipendenti, funzionari e direttori devono tutelare i beni dell’Azienda e garantirne l’uso efficiente.  Tutti i beni aziendali devono essere utilizzati esclusivamente per finalità commerciali legittime.


H. Riservatezza

Nello svolgimento delle attività aziendali, spesso i dipendenti, funzionari e direttori vengono a conoscenza di informazioni proprietarie o riservate relative alle attività aziendali, ovvero informazioni che riguardano CONMED, le sue consociate o divisioni, i suoi fornitori, parti interessate di joint venture e potenziali aziende che potrebbero essere acquisite dall’Azienda.  Laddove tali informazioni non siano state divulgate al pubblico o agli investitori o in particolare a possibili investitori, i dipendenti, funzionari e direttori devono mantenere la riservatezza di tutte le informazioni loro affidate, salvo nei casi in cui la divulgazione sia autorizzata o prevista per legge.

È importante che tutte le informazioni non di dominio pubblico siano mantenute riservate, poiché l’eventuale divulgazione di informazioni riservate potrebbe avere gravi ripercussioni per l’Azienda.  Parimenti, potrebbero esserci gravi ripercussioni per i dipendenti che divulgano tali informazioni riservate, sia intenzionalmente sia inavvertitamente.

In caso di domande relative a tali obblighi di riservatezza, contattate il vostro rappresentante delle Risorse Umane. In alternativa, è possibile contattare l’Ufficio Legale.  

CLe informazioni riservate e proprietarie, nonché i segreti commerciali sono fondamentali per gli interessi e il successo di CONMED. Le Informazioni riservate e proprietarie e i segreti commerciali includono, a titolo esemplificativo:

  • Informazioni o dati che l’Azienda deve, per legge o contratto, mantenere riservate.

     
  • Informazioni finanziarie sull’Azienda e sulle relative prestazioni.


  • Informazioni relative a piani commerciali, previsioni, budget, espansione, acquisizioni o cessioni dell’Azienda e possibili nuovi prodotti, mercati o clienti.

     
  • Informazioni circa progetti di ricerca e sviluppo e richieste di brevetto.


  • Dati scientifici, risultati di laboratorio, dati clinici e altri dati dello studio.

Oltre alla violazione del presente Codice di condotta aziendale ed etico, la divulgazione non autorizzata di informazioni riservate può costituire una violazione degli obblighi contrattuali o delle leggi federali che possono comportare sanzioni civili e penali sia per l’Azienda che per la persona che divulga le informazioni.

Restriction on Affiliates. 

From time to time, employees may be exposed to or have access to “material non-public information” within the meaning of the securities laws.  While the phrase is not precise, it is generally understood to apply to any non-public information that a reasonable investor would consider in making an investment decision.  For these purposes, the information need not be so important that it would alter an investment decision.  Rather, it is enough that an investor could “consider” the information in making an investment decision.  The Securities and Exchange Commission (“SEC”) is of the view that the following kinds of information, depending on circumstances, may be considered to be material: (1) earnings information; (2) mergers, acquisitions and changes in assets; (3) new products or developments regarding customers or suppliers; or (4) important contracts with customers.

At any given time, a wide range of employees may be aware of non-public information concerning one or more of these categories.  Whether that information is “material” is a legal conclusion that may entail consideration of factors of which not all employees may be aware, and may represent a conclusion some third party may reach after the fact with the benefit of hindsight.

As a practical matter, if you have any question or doubt as to whether you are in possession of material, non-public information, you should assume that you do, and not engage in any transaction, directly or indirectly, in CONMED securities of any kind (whether stock, buys, calls, or options).  You should also be careful not to disclose to anyone whatsoever any non-public information.  Persons who violate these rules not only place themselves at risk under CONMED policies, but may have committed, or aided a third party in committing, criminal conduct which is commonly referred to as “insider trading”.

Additional requirements apply to corporate “insiders” who have been notified separately of their additional obligations. Should you have any questions concerning CONMED’s policy in this regard, or come to know of any violation of the policy, you should contact the CONMED Legal Department immediately.

It is CONMED’s policy that no “material non-public information” be disclosed except by the limited number of corporate officers authorized to make such disclosures on behalf of the Company.  For most employees, including all officers and persons with access to material non-public information, this means that employees must maintain Company secrets and confidential information, and not use such information.


I. Compliance with Laws, Rules and Regulations (Including Insider Trading Laws) 

It is the Company’s policy to comply with all applicable laws, rules and regulations.  It is the personal responsibility of each employee, officer and director to adhere to the standards and restrictions imposed by those laws, rules and regulations. These requirements range from compliance with securities disclosure, Food and Drug Act requirements, Foreign Corrupt Practices Act obligations as well as any and all other legal requirements which may have an impact on our business.
There are three components of compliance with respect to securities laws:  (i) Non-Disclosure and Non-Use of Inside Information; (ii) Disclosure Limitations;  (iii) Additional 


I. Conformità a leggi, norme e regolamenti (comprese le leggi sull’insider trading) ) 

La politica aziendale prevede l’osservanza di tutte le leggi, norme e regolamenti vigenti.  Ciascun dipendente, funzionario e direttore ha la responsabilità di osservare i requisiti e le limitazioni imposte da tali leggi, norme e regolamenti. Tali requisiti variano dalla conformità con la divulgazione di titoli, con i requisiti del Food and Drug Act statunitense, con gli obblighi del Foreign Corrupt Practices Act statunitense, nonché con qualsiasi e tutti gli altri requisiti legali che potrebbero incidere sulle nostre attività.
Esistono tre componenti di conformità rispetto alle leggi sui titoli:  (i) Non divulgazione e non utilizzo di informazioni interne; (ii) Limitazioni di divulgazione; (iii) Restrizioni aggiuntive 

Restrizioni sulle affiliate.

Occasionalmente, i dipendenti possono essere esposti o avere accesso a “informazioni rilevanti non di dominio pubblico” che rientrano nella definizione delle leggi sui titoli.  Sebbene la denominazione non sia precisa, viene generalmente applicata a qualsiasi informazione non di dominio pubblico che un ragionevole investitore prenderebbe in considerazione al momento di effettuare scelte d’investimento.  A tal fine, le informazioni non devono essere d’importanza tale da influire su una scelta d’investimento.  Piuttosto, è sufficiente che un investitore “prenda in considerazione” le informazioni al momento di effettuare una scelta d’investimento.  La Securities and Exchange Commission (“SEC”) è dell’opinione che le seguenti tipologie di informazione, a seconda delle circostanze, possano essere considerate rilevanti: (1) informazioni sugli utili; (2) fusioni, acquisizioni e variazioni patrimoniali; (3) nuovi prodotti o sviluppi relativi a clienti o fornitori; o (4) importanti contratti con i clienti.

In qualsiasi momento, vari dipendenti possono essere a conoscenza di informazioni non di dominio pubblico relative a una o più delle suddette categorie.  La conferma che un’informazione sia “rilevante” è data da una conclusione giuridica che tiene conto di fattori di cui non tutti i dipendenti potrebbero essere a conoscenza e potrebbe essere una conclusione raggiunta da alcune terze parti dopo il fatto, con il senno di poi.

In termini pratici, nel caso in cui non siate sicuri di essere in possesso di informazioni rilevanti non di dominio pubblico, considerate di esserlo e non effettuate alcuna transazione, direttamente o indirettamente, in titoli CONMED di qualsiasi natura (azioni, buys, calls o options).  Dovete prestare inoltre attenzione a non divulgare a nessuno qualsiasi informazione non di dominio pubblico.  I soggetti che violeranno tali norme non solo si esporranno a rischi ai sensi delle politiche di CONMED, ma avranno inoltre commesso, o aiutato terzi a commettere condotte criminali, ciò che viene comunemente chiamato “insider trading”.

Gli “insiders”, ovvero i soggetti aziendali a conoscenza di informazioni interne, saranno soggetti a ulteriori requisiti, comunicati separatamente. Qualora abbiate perplessità relative a questo aspetto della politica di CONMED, o siate venuti a conoscenza di eventuali violazioni della politica, siete tenuti a contattare immediatamente l’Ufficio legale di CONMED.

È prassi di CONMED che non si divulghi alcuna informazione rilevante non di dominio pubblico, eccezione fatta per pochi funzionari aziendali autorizzati ad effettuare tali divagazioni per conto dell’Azienda.  Per la maggior parte dei dipendenti, compresi tutti i funzionari e le persone che hanno accesso a informazioni rilevanti non di dominio pubblico, ciò significa che devono mantenere riservate le informazioni e i segreti aziendali evitandone l’utilizzo.



J. Duty To Report Violations; How To Report Violations; Anonymous Reporting 

Qualsivoglia direttore, funzionario o dipendente a conoscenza di potenziali o effettive violazioni della legge, di regole, di regolamenti o del presente Codice è tenuto a informare tempestivamente il Responsabile legale, Direttore della funzione Conformità o la Hotline aziendale di CONMED.  Il mancato intervento costituisce una violazione del Codice.  Con l’intento di incoraggiare la segnalazione di violazioni, l’Azienda non tollererà azioni di rivalsa nei confronti di dipendenti che hanno effettuato una segnalazione in buona fede.  Ove possibile, le segnalazioni devono essere presentate oralmente per telefono o di persona.  Laddove ciò non fosse possibile contattare l’Ufficio legale di CONMED per ricevere istruzioni su come presentare una segnalazione per e-mail, posta ordinaria o fax. Se necessario, le segnalazioni di violazioni possono essere presentate anonimamente mediante la Hotline aziendale. Le copie di tutte le segnalazioni anonime saranno fornite al Comitato per il controllo interno del Consiglio di amministrazione.  

Laddove un dipendente non sia certo che una data situazione violi il presente Codice, è tenuto a discuterne con l’Ufficio Legale, al fine di prevenire possibili malintesi o equivoci in futuro.


II. ECCEZIONI E DEROGHE

Di tanto in tanto, può essere consigliabile o nel miglior interesse dell’Azienda consentire una deroga o un’eccezione a una disposizione del presente Codice.  In tali situazioni, un dipendente o funzionario che vogliono ottenere una deroga devono contattare l’Ufficio Legale di CONMED che può concedere tale deroga o eccezione.   Qualsivoglia eccezione o deroga al Codice per funzionari esecutivi o direttori dell’Azienda deve essere fatta per iscritto al Consiglio di amministrazione o a un comitato del Consiglio, che deve divulgare tutte le eccezioni o le deroghe concesse agli azionisti di CONMED.

È contrario alle prassi aziendali licenziare, rivelare, sospendere, minacciare, molestare, discriminare in qualsiasi forma o adottare azioni ritorsive relative all’impiego come rivalsa nei confronti di un dipendente che segnala una violazione delle politiche, che fornisce legalmente informazioni o contribuisce altrimenti a un’indagine che ritiene ragionevolmente costituisca una violazione di tali politiche o una frode nei confronti degli azionisti o altri tipi di frode simili.  Qualora un dipendente ritenga di aver subito un’azione ritorsiva relativo all’impiego come conseguenza della segnalazione in buona fede di una violazione delle politiche aziendali o delle leggi, dovrà contattare immediatamente l’Ufficio delle risorse umane e l’Ufficio legale di CONMED.

Sotto la guida del Rappresentante legale, il personale preposto esaminerà e investigherà tutte le credibili divulgazioni di sospette attività illecite per garantirne un’adeguata risposta.  Le indagini saranno condotte in maniera confidenziale nella misura possibile.  L’azione disciplinare per le violazioni del presente Codice sarà determinata dalla dirigenza competente dopo consultazione con l’Ufficio Legale, l’Ufficio delle Risorse umane e il Comitato per la conformità di CONMED.


III. TUTELA PER LE SEGNALAZIONI DI VIOLAZIONI A POLITICHE 
O LEGGI EFFETTUATE IN BUONA FEDE

Carriere        Investitori        Contatti        Norme e privacy                       

© Copyright 2020 CONMED Corporation. All Rights Reserved. 

Codice di condotta aziendale ed etico


SCARICARE IL PRESENTE CODICE

Content

Very truly yours,

 

 
Curt R. Hartman
President and CEO

Un messaggio del CEO

Come vostro datore di lavoro, CONMED non è solo tenuto a dirvi di adottare sempre una condotta professionale ed etica sul lavoro.  In questo Codice di condotta aziendale ed etico abbiamo formalizzato quei valori che ci hanno reso l’Azienda che siamo oggi e che ci sosterranno in futuro.  Il presente manuale illustra i principi etici fondamentali che disciplinano il nostro lavoro e definiscono i compiti e gli obblighi di tutti i nostri dipendenti ai sensi di tali regolamenti.  Vi sollecito a leggerlo attentamente e a continuare la tradizione di duro lavoro e impegno all’integrità e alla professionalità che ci hanno resi l’Azienda che siamo oggi e che continueranno a dare forma al nostro futuro.  

A tutti i nostri stimati dipendenti, 

È evidente che essendo una delle principali aziende produttrici di dispositivi medici a livello nazionale operiamo in un settore altamente competitivo, nel quale gli operatori sanitari hanno grandi aspettative e avanzano ulteriori richieste nei nostri confronti.  Tali esigenze incidono su di voi, indipendentemente dalla posizione che ricoprite all’interno dell’organizzazione.  Ci troviamo tutti a cercare metodi creativi e innovativi per svolgere il nostro lavoro, sia che si tratti di evadere ordini più velocemente e con più precisione che mai, di produrre un maggior volume di prodotti con tolleranze e controlli di qualità ancora più severi o di alzarci ogni giorno più presto per ampliare le vendite.  Apprezzo l’impegno e colgo l’opportunità per ringraziarvi dei contributi che avete apportato finora e che apporterete in futuro al successo dell’Azienda.

Al contempo è necessario che ognuno di noi si renda conto che non è importante solo portare a termine il lavoro ma anche il modo in cui otteniamo i risultati. La reputazione di CONMED, nonché il successo dei singoli individui, prevede che portiamo a termine il nostro lavoro in modo opportuno.  Oggi più che mai fare la cosa giusta va ben oltre il rispetto delle leggi che disciplinano la nostra attività.  Significa adottare quotidianamente una condotta totalmente basata sull’integrità in tutte le nostre azioni

Cordiali saluti,

 

 
Curt R. Hartman
Presidente e CEO


Panoramica

Il Codice di condotta aziendale e il Codice etico di CONMED si applicano a CONMED Corporation e a tutte le sue consociate, in tutto il mondo.  Tale Codice si applica a tutti i direttori, funzionari e dipendenti di CONMED: dal CEO, CFO, Controller e gli altri membri della direzione, ai supervisori della produzione, ai dipendenti retribuiti a ore e a ciascun addetto vendite.  

Il Codice non solo stabilisce le regole che ci siamo impegnati a rispettare, ma anche i principi e i valori fondamentali che costituiscono la base relativa alle modalità di gestione e al modo in cui prenderemo decisioni.  Il Codice viene ulteriormente spiegato e implementato attraverso le Politiche e i Programmi aziendali adottati dall’azienda di volta in volta.  

Le nostre attività quotidiane si conformeranno alle seguenti regole:

    Rispetteremo la legge.
    Agiremo in buona fede.
    Ci impegneremo a costruire fiducia, mostrare rispetto ed operare con integrità.
    Prenderemo in considerazione l’impatto delle nostre decisioni su tutti i soggetti interessati pertinenti e ci impegneremo        a raggiungere i giusti risultati.  
La reputazione e la redditività di CONMED dipendono dalla capacità di ciascun direttore, funzionario, dirigente, dipendente e rappresentante di comportarsi in modo etico.  Di conseguenza, sono tutti personalmente responsabili della conformità al presente Codice.


A Message from the CEO


I. Standard di conformità

I seguenti standard di condotta definiscono le nostre aspettative minime sul comportamento.  Poiché questi standard non possono prevedere i fatti di ogni particolare situazione, devono essere interpretati e applicati nell’ambito delle leggi e delle consuetudini relative alle giurisdizioni in cui operiamo.  Motivazioni quali “non è illegale” o “tutti lo fanno” non rappresentano scuse accettabili per violare tali standard di condotta.  L’Ufficio legale di CONMED ha l’incarico di applicare tali standard a situazioni specifiche nelle quali potrebbero insorgere perplessità e ha l’autorità di interpretare tali politiche in qualsivoglia situazione particolare.  Qualsivoglia domanda relativa all’interpretazione o all’applicazione di queste politiche dovrà essere inoltrata all’Ufficio legale di CONMED.

A. Qualità e sicurezza

I nostri prodotti vengono utilizzati ogni giorno in tutto il mondo per diagnosticare, trattare, gestire e alleviare le condizioni di salute al fine di consentire ai pazienti di vivere una vita più lunga e più sana.  Pertanto, i nostri prodotti devono essere progettati e fabbricati con la considerazione primaria della sicurezza e della salute dei nostri clienti e pazienti.  CONMED si impegna a mantenere un sistema di qualità che fornisca prodotti e servizi sicuri ed efficaci che soddisfino le esigenze e i requisiti dei nostri pazienti, clienti e soggetti interessati aziendali.  CONMED rispetterà tutti gli standard legali e normativi e tutti gli obblighi di ispezione, verifica e segnalazione necessari saranno completati in modo accurato, corretto e tempestivo.


B. Lealtà dei rapporti commerciali

Abbiamo un passato di successo, basato su una concorrenza commerciale equa e onesta.  Non perseguiamo vantaggi competitivi attraverso prassi commerciali illegali o immorali.  Ciascun dipendente, funzionario e direttore si deve impegnare ad intrattenere rapporti commerciali equi con i fornitori, venditori, concorrenti e dipendenti dell’Azienda.  Nessun dipendente, funzionario o direttore deve ottenere vantaggi sleali da nessuno attraverso manipolazioni, dissimulazioni, abuso di informazioni privilegiate, travisamento di fatti concreti o altre pratiche commerciali sleali.  Qualora aveste domande relative a una condotta che intendete perseguire, contattate l’Ufficio Legale.

CONMED rispetterà le leggi antitrust (indicate anche come leggi sulla concorrenza) di ogni giurisdizione nella quale operiamo. Non intraprenderemo fissazione illegale dei prezzi; ripartizione del mercato o dei clienti o manipolazione di offerte.

Non offriremo né pagheremo tangenti.  I doni aziendali consueti e ragionevoli in frequenza e valore sono generalmente consentiti, tuttavia, un dono non è mai consentito laddove previsto in cambio di un trattamento favorevole o qualora proibito dalle politiche del destinatario o del suo datore di lavoro.  Tutti i pagamenti o altri trasferimenti di valore a medici e altri Operatori sanitari saranno conformi a tutte le leggi e normative e in conformità alla “Politica sugli accordi di consulenza e altri accordi con gli operatori e gli istituti sanitari” di CONMED. 

.


C. Accuratezza della documentazionee

Tutti i beni, passività, entrate, spese e transazioni aziendali devono essere riportati in modo completo e accurato sui libri e registri contabili di CONMED, in conformità con le leggi applicabili, i principi contabili accettati e le politiche finanziarie di CONMED.  Non sarà stabilito o mantenuto alcun conto fuori bilancio o di natura segreta per qualsivoglia scopo.

La falsificazione di registri o documenti comporterà azioni disciplinari per i dipendenti e potrebbe comportare sanzioni civili e penali per l’Azienda e i singoli violatori.

I dipendenti non devono mai accordarsi con alcun concorrente relativamente a:

  • I prezzi (compresi eventuali tariffe, costi, ribassi o altre pratiche o politiche relative ai prezzi) che addebiteranno per un prodotto o servizio.



  • I propri termini o condizioni di vendita. 



  • I territori in cui ciascuna azienda venderà i propri prodotti. 



  • I clienti ai quali ciascuna azienda venderà i propri prodotti. 



  • Se vendere o meno a un particolare cliente.

Pagamenti impropri o tangenti sono vietati laddove il loro scopo sia quello di influenzare qualsivoglia atto o decisione di un Funzionario estero. I Funzionari esteri non solo includono leader e dipendenti eletti delle agenzie governative, ma possono anche includere attività e dipendenti di aziende di proprietà di governi o agenzie esteri (ad es. ospedali pubblici e medici negli ospedali pubblici).  Prima di offrire o effettuare QUALSIVOGLIA pagamento a un Funzionario estero, dovete consultare l’Ufficio Legale.

Qualsivoglia dipendente, funzionario o direttore a conoscenza di un conflitto d’interesse o di un beneficio personale inopportuno o che altrimenti teme l’insorgere di un possibile conflitto, è tenuto a discuterne tempestivamente con l’Ufficio legale di CONMED.

Poiché CONMED è un’azienda pubblica, è tenuta a garantire che nei relativi bilanci e relazioni finanziari siano registrate in modo corretto e accurato le finanze aziendali. La falsificazione di documenti e registri mette a repentaglio la nostra capacità di adempiere a tale obbligo. Pertanto:

  • Le fatture devono sempre risultare accurate e complete e devono riflettere il prezzo effettivo addebitato per i prodotti e i servizi aziendali. 


  • I dipendenti non devono mai creare o mantenere fondi, beni, obblighi o passività non registrati per alcuno scopo. 


  • Le note spese e le fatture inviate per il rimborso e il pagamento devono sempre riflettere la vera natura, lo scopo e l’importo degli articoli elencati nel rapporto o nella fattura. 


  • I pagamenti aziendali di qualsivoglia tipologia possono essere effettuati solo dopo che l’appropriata documentazione sia stata inviata e approvata da un individuo autorizzato.


E. Conflitti d’interesse

Un “conflitto d’interesse” si verifica quando l’interesse privato di un singolo è incoerente, in contrasto o interferisce, effettivamente o in apparenza, con gli interessi dell’Azienda.  Nell’ambito della politica aziendale, i conflitti d’interesse sono vietati a meno che siano stati approvati dall’Azienda.  In particolare, un dipendente, funzionario o direttore non deve mai utilizzare o tentare di utilizzare la propria posizione presso l’Azienda al fine di ottenere vantaggi personali impropri per sé o per la sua famiglia, per lasua famiglia o per qualsivoglia altra persona.  

Qualsivoglia dipendente, funzionario o direttore a conoscenza di un conflitto d’interesse o di un beneficio personale inopportuno o che altrimenti teme l’insorgere di un possibile conflitto, è tenuto a discuterne tempestivamente con l’Ufficio legale di CONMED.


D. Pari opportunità d’impiego

CONMED fornirà pari opportunità di impiego a tutti i dipendenti e ai candidati indipendentemente da razza, colore, religione, sesso, origine nazionale, età, invalidità o genetica in conformità a tutte le leggi federali, statali e locali in cui opera.  CONMED vieta espressamente qualsivoglia forma di molestia basata su razza, colore, religione, sesso, orientamento sessuale, identità o espressione di genere, origine nazionale, età, informazioni genetiche, invalidità o stato di reduce.

Because CONMED is a public company, it is required to ensure that the Company’s financial statements and reports properly and accurately record the Company’s finances. Falsification of records and documents jeopardizes our ability to perform this obligation. Therefore:

  • Invoices should always be accurate, complete, and reflect the actual price charged for the Company’s products and services.


  • Employees must never create or maintain unrecorded funds, assets, obligations or liabilities for any purpose. 


  • Expense reports and invoices submitted for reimbursement and payment must always reflect the true nature, purpose and amount of the items listed on the report or invoice. 


  • Company payments of any kind may only be made after appropriate documentation has been submitted and approved by an authorized individual.
  • Un interesse di proprietà in qualsivoglia Azienda che sia in concorrenza con attività o operazioni di CONMED (diverse da quantità nominali di società quotate in borsa). 


  • Accettazione o ricezione di doni o intrattenimenti da fornitori o clienti.
  • Operare in qualità di funzionario, direttore, dipendente o consulente per conto di una società diversa da CONMED.

     
  • Avere una relazione familiare o sentimentale con un subordinato, un fornitore o un cliente.

Cos’è un conflitto d’interesse? I conflitti di interesse assumono molte forme, ma alcuni dei più comuni includono:

F. Opportunità aziendali

I dipendenti, funzionari e direttori hanno il dovere professionale di perseguire gli interessi commerciali dell’Azienda, laddove si presentino opportunità.  Ai dipendenti, funzionari e direttori è vietato perseguire un’opportunità commerciale sostanziale (o indirizzare a terzi) scoperta attraverso l’utilizzo di proprietà, informazioni o posizioni aziendali, a meno che l’Azienda abbia già ricevuto e declinato in modo definitivo tale opportunità.  Più in generale, ai dipendenti, funzionari e direttori è vietato l’utilizzo di proprietà, informazioni o posizioni aziendali per ottenere vantaggi personali inopportuni, nonché mettersi in concorrenza con l’Azienda.

A volte è difficile tracciare il confine tra gli interessi personali e quelli aziendali e a volte, determinate attività presentano sia vantaggi personali sia per l’Azienda.  L’unica condotta prudente che i nostri dipendenti, funzionari e direttori possono adottare è assicurarsi che qualsiasi utilizzo di proprietà o servizi aziendali non destinati ad esclusivo vantaggio dell’Azienda sia approvato preventivamente dall’Ufficio legale di CONMED.


G. Tutela e utilizzo corretto dei beni aziendali

Tutti i dipendenti, funzionari e direttori devono tutelare i beni dell’Azienda e garantirne l’uso efficiente.  Tutti i beni aziendali devono essere utilizzati esclusivamente per finalità commerciali legittime.


H. Riservatezza

Nello svolgimento delle attività aziendali, spesso i dipendenti, funzionari e direttori vengono a conoscenza di informazioni proprietarie o riservate relative alle attività aziendali, ovvero informazioni che riguardano CONMED, le sue consociate o divisioni, i suoi fornitori, parti interessate di joint venture e potenziali aziende che potrebbero essere acquisite dall’Azienda.  Laddove tali informazioni non siano state divulgate al pubblico o agli investitori o in particolare a possibili investitori, i dipendenti, funzionari e direttori devono mantenere la riservatezza di tutte le informazioni loro affidate, salvo nei casi in cui la divulgazione sia autorizzata o prevista per legge.

È importante che tutte le informazioni non di dominio pubblico siano mantenute riservate, poiché l’eventuale divulgazione di informazioni riservate potrebbe avere gravi ripercussioni per l’Azienda.  Parimenti, potrebbero esserci gravi ripercussioni per i dipendenti che divulgano tali informazioni riservate, sia intenzionalmente sia inavvertitamente.

In caso di domande relative a tali obblighi di riservatezza, contattate il vostro rappresentante delle Risorse Umane. In alternativa, è possibile contattare l’Ufficio Legale


CLe informazioni riservate e proprietarie, nonché i segreti commerciali sono fondamentali per gli interessi e il successo di CONMED. Le Informazioni riservate e proprietarie e i segreti commerciali includono, a titolo esemplificativo:

  • Informazioni o dati che l’Azienda deve, per legge o contratto, mantenere riservate. 



  • Informazioni finanziarie sull’Azienda e sulle relative prestazioni.



  • Informazioni relative a piani commerciali, previsioni, budget, espansione, acquisizioni o cessioni dell’Azienda e possibili nuovi prodotti, mercati o clienti. 




  • Informazioni circa progetti di ricerca e sviluppo e richieste di brevetto.



  • Dati scientifici, risultati di laboratorio, dati clinici e altri dati dello studio.

Oltre alla violazione del presente Codice di condotta aziendale ed etico, la divulgazione non autorizzata di informazioni riservate può costituire una violazione degli obblighi contrattuali o delle leggi federali che possono comportare sanzioni civili e penali sia per l’Azienda che per la persona che divulga le informazioni.

Restriction on Affiliates. 

From time to time, employees may be exposed to or have access to “material non-public information” within the meaning of the securities laws.  While the phrase is not precise, it is generally understood to apply to any non-public information that a reasonable investor would consider in making an investment decision.  For these purposes, the information need not be so important that it would alter an investment decision.  Rather, it is enough that an investor could “consider” the information in making an investment decision.  The Securities and Exchange Commission (“SEC”) is of the view that the following kinds of information, depending on circumstances, may be considered to be material: (1) earnings information; (2) mergers, acquisitions and changes in assets; (3) new products or developments regarding customers or suppliers; or (4) important contracts with customers.

At any given time, a wide range of employees may be aware of non-public information concerning one or more of these categories.  Whether that information is “material” is a legal conclusion that may entail consideration of factors of which not all employees may be aware, and may represent a conclusion some third party may reach after the fact with the benefit of hindsight.

As a practical matter, if you have any question or doubt as to whether you are in possession of material, non-public information, you should assume that you do, and not engage in any transaction, directly or indirectly, in CONMED securities of any kind (whether stock, buys, calls, or options).  You should also be careful not to disclose to anyone whatsoever any non-public information.  Persons who violate these rules not only place themselves at risk under CONMED policies, but may have committed, or aided a third party in committing, criminal conduct which is commonly referred to as “insider trading”.

Additional requirements apply to corporate “insiders” who have been notified separately of their additional obligations. Should you have any questions concerning CONMED’s policy in this regard, or come to know of any violation of the policy, you should contact the CONMED Legal Department immediately.

It is CONMED’s policy that no “material non-public information” be disclosed except by the limited number of corporate officers authorized to make such disclosures on behalf of the Company.  For most employees, including all officers and persons with access to material non-public information, this means that employees must maintain Company secrets and confidential information, and not use such information.


I. Conformità a leggi, norme e regolamenti (comprese le leggi sull’insider trading) )

La politica aziendale prevede l’osservanza di tutte le leggi, norme e regolamenti vigenti.  Ciascun dipendente, funzionario e direttore ha la responsabilità di osservare i requisiti e le limitazioni imposte da tali leggi, norme e regolamenti. Tali requisiti variano dalla conformità con la divulgazione di titoli, con i requisiti del Food and Drug Act statunitense, con gli obblighi del Foreign Corrupt Practices Act statunitense, nonché con qualsiasi e tutti gli altri requisiti legali che potrebbero incidere sulle nostre attività.
Esistono tre componenti di conformità rispetto alle leggi sui titoli:  (i) Non divulgazione e non utilizzo di informazioni interne; (ii) Limitazioni di divulgazione; (iii) Restrizioni aggiuntive Restrizioni sulle affiliate.

Occasionalmente, i dipendenti possono essere esposti o avere accesso a “informazioni rilevanti non di dominio pubblico” che rientrano nella definizione delle leggi sui titoli.  Sebbene la denominazione non sia precisa, viene generalmente applicata a qualsiasi informazione non di dominio pubblico che un ragionevole investitore prenderebbe in considerazione al momento di effettuare scelte d’investimento.  A tal fine, le informazioni non devono essere d’importanza tale da influire su una scelta d’investimento.  Piuttosto, è sufficiente che un investitore “prenda in considerazione” le informazioni al momento di effettuare una scelta d’investimento.  La Securities and Exchange Commission (“SEC”) è dell’opinione che le seguenti tipologie di informazione, a seconda delle circostanze, possano essere considerate rilevanti: (1) informazioni sugli utili; (2) fusioni, acquisizioni e variazioni patrimoniali; (3) nuovi prodotti o sviluppi relativi a clienti o fornitori; o (4) importanti contratti con i clienti.

In qualsiasi momento, vari dipendenti possono essere a conoscenza di informazioni non di dominio pubblico relative a una o più delle suddette categorie.  La conferma che un’informazione sia “rilevante” è data da una conclusione giuridica che tiene conto di fattori di cui non tutti i dipendenti potrebbero essere a conoscenza e potrebbe essere una conclusione raggiunta da alcune terze parti dopo il fatto, con il senno di poi.

In termini pratici, nel caso in cui non siate sicuri di essere in possesso di informazioni rilevanti non di dominio pubblico, considerate di esserlo e non effettuate alcuna transazione, direttamente o indirettamente, in titoli CONMED di qualsiasi natura (azioni, buys, calls o options).  Dovete prestare inoltre attenzione a non divulgare a nessuno qualsiasi informazione non di dominio pubblico.  I soggetti che violeranno tali norme non solo si esporranno a rischi ai sensi delle politiche di CONMED, ma avranno inoltre commesso, o aiutato terzi a commettere condotte criminali, ciò che viene comunemente chiamato “insider trading”.

Gli “insiders”, ovvero i soggetti aziendali a conoscenza di informazioni interne, saranno soggetti a ulteriori requisiti, comunicati separatamente. Qualora abbiate perplessità relative a questo aspetto della politica di CONMED, o siate venuti a conoscenza di eventuali violazioni della politica, siete tenuti a contattare immediatamente l’Ufficio legale di CONMED.

È prassi di CONMED che non si divulghi alcuna informazione rilevante non di dominio pubblico, eccezione fatta per pochi funzionari aziendali autorizzati ad effettuare tali divagazioni per conto dell’Azienda.  Per la maggior parte dei dipendenti, compresi tutti i funzionari e le persone che hanno accesso a informazioni rilevanti non di dominio pubblico, ciò significa che devono mantenere riservate le informazioni e i segreti aziendali evitandone l’utilizzo.

.


J. Duty To Report Violations; How To Report Violations; Anonymous Reporting 

Any director, officer or employee who becomes aware of any existing or potential violation of laws, rules, regulations or this Code is required to promptly notify CONMED’s General Counsel, Compliance Director or the company Hotline.  Failure to do so is itself a violation of this Code.  To encourage employees to report any violations, the Company will not allow retaliation for reports made in good faith.  Where possible, reports should be submitted orally either by telephone or in person.  If for any reason this is not possible, contact the CONMED Legal Department for instructions concerning how to submit reports by e-mail, regular mail or by fax. If necessary, reports of violations may be submitted anonymously through the company’s Hotline. Copies of all anonymous reports will be provided to the Audit Committee of the Board of Directors.  

An employee who is unsure of whether a situation violates this Code should discuss the situation with the legal department to prevent possible misunderstandings and embarrassment at a later date.


II. EXCEPTIONS AND WAIVERS

From time to time, it may be advisable or in the Company’s best interest to allow a waiver or exception to a provision of this Code.  In such situations, an employee, or officer seeking a waiver should contact the CONMED Legal Department who may grant such a waiver or exception.   Any exception to or waiver of the Code for executive officers or directors of the Company must be made in writing to the Board of Directors or a committee of the Board, who must disclose all such exceptions or waivers granted to CONMED’s shareholders.


III. TUTELA PER LE SEGNALAZIONI DI VIOLAZIONI A POLITICHE 
O LEGGI EFFETTUATE IN BUONA FEDE

Restriction on Affiliates. 

From time to time, employees may be exposed to or have access to “material non-public information” within the meaning of the securities laws.  While the phrase is not precise, it is generally understood to apply to any non-public information that a reasonable investor would consider in making an investment decision.  For these purposes, the information need not be so important that it would alter an investment decision.  Rather, it is enough that an investor could “consider” the information in making an investment decision.  The Securities and Exchange Commission (“SEC”) is of the view that the following kinds of information, depending on circumstances, may be considered to be material: (1) earnings information; (2) mergers, acquisitions and changes in assets; (3) new products or developments regarding customers or suppliers; or (4) important contracts with customers.

At any given time, a wide range of employees may be aware of non-public information concerning one or more of these categories.  Whether that information is “material” is a legal conclusion that may entail consideration of factors of which not all employees may be aware, and may represent a conclusion some third party may reach after the fact with the benefit of hindsight.

As a practical matter, if you have any question or doubt as to whether you are in possession of material, non-public information, you should assume that you do, and not engage in any transaction, directly or indirectly, in CONMED securities of any kind (whether stock, buys, calls, or options).  You should also be careful not to disclose to anyone whatsoever any non-public information.  Persons who violate these rules not only place themselves at risk under CONMED policies, but may have committed, or aided a third party in committing, criminal conduct which is commonly referred to as “insider trading”.

Additional requirements apply to corporate “insiders” who have been notified separately of their additional obligations. Should you have any questions concerning CONMED’s policy in this regard, or come to know of any violation of the policy, you should contact the CONMED Legal Department immediately.

It is CONMED’s policy that no “material non-public information” be disclosed except by the limited number of corporate officers authorized to make such disclosures on behalf of the Company.  For most employees, including all officers and persons with access to material non-public information, this means that employees must maintain Company secrets and confidential information, and not use such information.

Restriction on Affiliates. 

From time to time, employees may be exposed to or have access to “material non-public information” within the meaning of the securities laws.  While the phrase is not precise, it is generally understood to apply to any non-public information that a reasonable investor would consider in making an investment decision.  For these purposes, the information need not be so important that it would alter an investment decision.  Rather, it is enough that an investor could “consider” the information in making an investment decision.  The Securities and Exchange Commission (“SEC”) is of the view that the following kinds of information, depending on circumstances, may be considered to be material: (1) earnings information; (2) mergers, acquisitions and changes in assets; (3) new products or developments regarding customers or suppliers; or (4) important contracts with customers.

At any given time, a wide range of employees may be aware of non-public information concerning one or more of these categories.  Whether that information is “material” is a legal conclusion that may entail consideration of factors of which not all employees may be aware, and may represent a conclusion some third party may reach after the fact with the benefit of hindsight.

As a practical matter, if you have any question or doubt as to whether you are in possession of material, non-public information, you should assume that you do, and not engage in any transaction, directly or indirectly, in CONMED securities of any kind (whether stock, buys, calls, or options).  You should also be careful not to disclose to anyone whatsoever any non-public information.  Persons who violate these rules not only place themselves at risk under CONMED policies, but may have committed, or aided a third party in committing, criminal conduct which is commonly referred to as “insider trading”.

Additional requirements apply to corporate “insiders” who have been notified separately of their additional obligations. Should you have any questions concerning CONMED’s policy in this regard, or come to know of any violation of the policy, you should contact the CONMED Legal Department immediately.

It is CONMED’s policy that no “material non-public information” be disclosed except by the limited number of corporate officers authorized to make such disclosures on behalf of the Company.  For most employees, including all officers and persons with access to material non-public information, this means that employees must maintain Company secrets and confidential information, and not use such information.



Di tanto in tanto, può essere consigliabile o nel miglior interesse dell’Azienda consentire una deroga o un’eccezione a una disposizione del presente Codice.  In tali situazioni, un dipendente o funzionario che vogliono ottenere una deroga devono contattare l’Ufficio Legale di CONMED che può concedere tale deroga o eccezione.   Qualsivoglia eccezione o deroga al Codice per funzionari esecutivi o direttori dell’Azienda deve essere fatta per iscritto al Consiglio di amministrazione o a un comitato del Consiglio, che deve divulgare tutte le eccezioni o le deroghe concesse agli azionisti di CONMED.


J. Duty To Report Violations; How To Report Violations; Anonymous Reporting 

Qualsivoglia direttore, funzionario o dipendente a conoscenza di potenziali o effettive violazioni della legge, di regole, di regolamenti o del presente Codice è tenuto a informare tempestivamente il Responsabile legale, Direttore della funzione Conformità o la Hotline aziendale di CONMED.  Il mancato intervento costituisce una violazione del Codice.  Con l’intento di incoraggiare la segnalazione di violazioni, l’Azienda non tollererà azioni di rivalsa nei confronti di dipendenti che hanno effettuato una segnalazione in buona fede.  Ove possibile, le segnalazioni devono essere presentate oralmente per telefono o di persona.  Laddove ciò non fosse possibile contattare l’Ufficio legale di CONMED per ricevere istruzioni su come presentare una segnalazione per e-mail, posta ordinaria o fax. Se necessario, le segnalazioni di violazioni possono essere presentate anonimamente mediante la Hotline aziendale. Le copie di tutte le segnalazioni anonime saranno fornite al Comitato per il controllo interno del Consiglio di amministrazione.  

Laddove un dipendente non sia certo che una data situazione violi il presente Codice, è tenuto a discuterne con l’Ufficio Legale, al fine di prevenire possibili malintesi o equivoci in futuro.

II. ECCEZIONI E DEROGHE

Restriction on Affiliates. 

From time to time, employees may be exposed to or have access to “material non-public information” within the meaning of the securities laws.  While the phrase is not precise, it is generally understood to apply to any non-public information that a reasonable investor would consider in making an investment decision.  For these purposes, the information need not be so important that it would alter an investment decision.  Rather, it is enough that an investor could “consider” the information in making an investment decision.  The Securities and Exchange Commission (“SEC”) is of the view that the following kinds of information, depending on circumstances, may be considered to be material: (1) earnings information; (2) mergers, acquisitions and changes in assets; (3) new products or developments regarding customers or suppliers; or (4) important contracts with customers.

At any given time, a wide range of employees may be aware of non-public information concerning one or more of these categories.  Whether that information is “material” is a legal conclusion that may entail consideration of factors of which not all employees may be aware, and may represent a conclusion some third party may reach after the fact with the benefit of hindsight.

As a practical matter, if you have any question or doubt as to whether you are in possession of material, non-public information, you should assume that you do, and not engage in any transaction, directly or indirectly, in CONMED securities of any kind (whether stock, buys, calls, or options).  You should also be careful not to disclose to anyone whatsoever any non-public information.  Persons who violate these rules not only place themselves at risk under CONMED policies, but may have committed, or aided a third party in committing, criminal conduct which is commonly referred to as “insider trading”.

Additional requirements apply to corporate “insiders” who have been notified separately of their additional obligations. Should you have any questions concerning CONMED’s policy in this regard, or come to know of any violation of the policy, you should contact the CONMED Legal Department immediately.

It is CONMED’s policy that no “material non-public information” be disclosed except by the limited number of corporate officers authorized to make such disclosures on behalf of the Company.  For most employees, including all officers and persons with access to material non-public information, this means that employees must maintain Company secrets and confidential information, and not use such information.

contrario alle prassi aziendali licenziare, rivelare, sospendere, minacciare, molestare, discriminare in qualsiasi forma o adottare azioni ritorsive relative all’impiego come rivalsa nei confronti di un dipendente che segnala una violazione delle politiche, che fornisce legalmente informazioni o contribuisce altrimenti a un’indagine che ritiene ragionevolmente costituisca una violazione di tali politiche o una frode nei confronti degli azionisti o altri tipi di frode simili.  Qualora un dipendente ritenga di aver subito un’azione ritorsiva relativo all’impiego come conseguenza della segnalazione in buona fede di una violazione delle politiche aziendali o delle leggi, dovrà contattare immediatamente l’Ufficio delle risorse umane e l’Ufficio legale di CONMED.

Sotto la guida del Rappresentante legale, il personale preposto esaminerà e investigherà tutte le credibili divulgazioni di sospette attività illecite per garantirne un’adeguata risposta.  Le indagini saranno condotte in maniera confidenziale nella misura possibile.  L’azione disciplinare per le violazioni del presente Codice sarà determinata dalla dirigenza competente dopo consultazione con l’Ufficio Legale, l’Ufficio delle Risorse umane e il Comitato per la conformità di CONMED.

Careers
Investors
Contact Us 
Legal and Privacy                       

© Copyright 2020 CONMED Corporation. All Rights Reserved. 

Download - Altre lingue